Bicicletta Bianchi - Linea C2c Road - Mod. Via Nirone 7 Alu Shimano 2300 8v Mix Compact - Cod. Y1bk2i - | Timesport24

Bicicletta Bianchi - Linea C2c Road - Mod. Via Nirone 7 Alu Shimano 2300 8v Mix Compact - Cod. Y1bk2i -

DESCRIZIONE
Listino € 845,00 -12%
€ 743,00 SPED. GRATIS!
Carta di credito: € 743,00
Paypal: € 743,00
Bonifico bancario: € 743,00
Paga alla consegna: € 743,00
Paga in 3-12 rate con SOISY
Paga in 3 rate senza interessi con SCALAPAY
Segnala ad un amico
Richiedi informazioni
Trovati prezzi più bassi?
Chiedi a chi l'ha già acquistato
 
 
 
 

Articoli correlati VEDI TUTTI

 
 

I clienti che hanno visto Bicicletta Bianchi - Linea C2c Road - Mod. Via hanno visto anche...

 

Descrizione


Le coast to coast sono per le lunghe distanze da percorrere in posizione ottimale per ottenere il massimo delle prestazioni con il minimo della fatica, garantiti dalla tecnologia Bianchi e da una geometria unica.
Per i ciclisti che amano i chilometri.

Tutta in lega di alluminio a triplo spessore con sezioni idroformate, per garantire il miglior rapporto tra creatività del design e prestazioni.
Colore: Bianco/celeste.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

- La storia Bianchi comincia da lontano, con un primato.
Nel 1885 Edoardo Bianchi realizza la prima bicicletta nella propria officina di Milano, e nel 1888 adotta, per primo in Italia, le gomme con camera d'aria al posto di quelle piene.
E' solo l'inizio di un percorso fatto di continua ricerca e tecnologie sempre più sofisticate, per creare biciclette perfette per l'uso quotidiano, ma anche mezzi ultracompetitivi, capaci di imporsi sulle strade di tutto il mondo.
E nasce il mito Bianchi, alimentato da ciclisti leggendari come Costante Girardengo, Tano Belloni e Fausto Coppi, combattenti mai domi come Felice Gimondi, artisti della salita come Marco Pantani.
E diversi Campioni del Mondo, come Moreno Argentin e Gianni Bugno su strada, Bruno Zanchi, Dario Acquaroli, Josè Hermida nella mountain bike.
Un palmarès impressionante, impreziosito anche dalla vittoria di 5 Campionati del Mondo e della medaglia d'oro olimpica di Julien Absalon, dalla Coppa del Mondo Marathon di Leonardo Perez e dall'affermazione al mondiale Team Relay di Cristian Cominelli.
L'infinito elenco di vittorie non deve far dimenticare la più grande.
Offrire ai ciclisti di tutto il mondo una bicicletta con un valore aggiunto senza prezzo.... L'anima.

Le coast to coast sono per le lunghe distanze da percorrere in posizione ottimale per ottenere il massimo delle prestazioni con il minimo della fatica, garantiti dalla tecnologia Bianchi e da una geometria unica.
Per i ciclisti che amano i chilometri.

Tutta in lega di alluminio a triplo spessore con sezioni idroformate, per garantire il miglior rapporto tra creatività del design e prestazioni.
Colore: Bianco/celeste.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

- Telaio: VIA NIRONE 7 ALU

- Forcella: Bianchi FN11 Alu/Carbon K-VID con inserti in Kevlar - 1.1/8"

- Sterzo: VP-A51AE

- Comandi: Shimano 2300 8v

- Cambio: Shimano 2300 8v

- Deragliatore: Shimano 2300 8v

- Guarnitura: Fsa TEMPO Compact 8v 50/34

- Catena: KMC Z72 8v

- Pignoni: Shimano CS-HG50-8 12/25 8v

- Freni: Leechi RC-452 + RC-459, Dual-Pivot

- Leve freno: Integrate

- Mozzo posteriore: Joytech F192DSE, alluminio, 28f

- Mozzo anteriore: Joytech A171DSE, alluminio, 28f

- Raggi: Inox 2mm, neri + 4 rossi per ruota

- Cerchi: Jalco DRX4000, neri, con logo reparto corse

- Coperture: Vittoria Zaffiro Slick 700x25

- Attacco: Reparto Corse DA-32, forgiato 3D in alluminio

- Piega: Reparto Corse JD-RA37A, alluminio 6061, compact

- Tape handlebar: Velo VLT-001

- Reggisella: Reparto Corse SP-222, 31.6mm, alluminio

- Sella: Active FM-5257, forchetta in acciaio

- Pedali: VP399T + puntale e cinghietto

- Portaborraccia: Alluminio, colore nero

La storia Bianchi comincia da lontano, con un primato.
Nel 1885 Edoardo Bianchi realizza la prima bicicletta nella propria officina di Milano, e nel 1888 adotta, per primo in Italia, le gomme con camera d'aria al posto di quelle piene.
E' solo l'inizio di un percorso fatto di continua ricerca e tecnologie sempre più sofisticate, per creare biciclette perfette per l'uso quotidiano, ma anche mezzi ultracompetitivi, capaci di imporsi sulle strade di tutto il mondo.
E nasce il mito Bianchi, alimentato da ciclisti leggendari come Costante Girardengo, Tano Belloni e Fausto Coppi, combattenti mai domi come Felice Gimondi, artisti della salita come Marco Pantani.
E diversi Campioni del Mondo, come Moreno Argentin e Gianni Bugno su strada, Bruno Zanchi, Dario Acquaroli, Josè Hermida nella mountain bike.
Un palmarès impressionante, impreziosito anche dalla vittoria di 5 Campionati del Mondo e della medaglia d'oro olimpica di Julien Absalon, dalla Coppa del Mondo Marathon di Leonardo Perez e dall'affermazione al mondiale Team Relay di Cristian Cominelli.
L'infinito elenco di vittorie non deve far dimenticare la più grande.
Offrire ai ciclisti di tutto il mondo una bicicletta con un valore aggiunto senza prezzo.... L'anima.

Le coast to coast sono per le lunghe distanze da percorrere in posizione ottimale per ottenere il massimo delle prestazioni con il minimo della fatica, garantiti dalla tecnologia Bianchi e da una geometria unica.
Per i ciclisti che amano i chilometri.

Tutta in lega di alluminio a triplo spessore con sezioni idroformate, per garantire il miglior rapporto tra creatività del design e prestazioni.
Colore: Bianco/celeste.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

- La storia Bianchi comincia da lontano, con un primato.
Nel 1885 Edoardo Bianchi realizza la prima bicicletta nella propria officina di Milano, e nel 1888 adotta, per primo in Italia, le gomme con camera d'aria al posto di quelle piene.
E' solo l'inizio di un percorso fatto di continua ricerca e tecnologie sempre più sofisticate, per creare biciclette perfette per l'uso quotidiano, ma anche mezzi ultracompetitivi, capaci di imporsi sulle strade di tutto il mondo.
E nasce il mito Bianchi, alimentato da ciclisti leggendari come Costante Girardengo, Tano Belloni e Fausto Coppi, combattenti mai domi come Felice Gimondi, artisti della salita come Marco Pantani.
E diversi Campioni del Mondo, come Moreno Argentin e Gianni Bugno su strada, Bruno Zanchi, Dario Acquaroli, Josè Hermida nella mountain bike.
Un palmarès impressionante, impreziosito anche dalla vittoria di 5 Campionati del Mondo e della medaglia d'oro olimpica di Julien Absalon, dalla Coppa del Mondo Marathon di Leonardo Perez e dall'affermazione al mondiale Team Relay di Cristian Cominelli.
L'infinito elenco di vittorie non deve far dimenticare la più grande.
Offrire ai ciclisti di tutto il mondo una bicicletta con un valore aggiunto senza prezzo.... L'anima.


Altre proposte della stessa categoria...


Caricamento recensioni Feedaty...

Feedaty
LOADING ANSWERS...